Repellenti insetti per cani: migliori prodotti di Agosto 2020, prezzi, recensioni

I cani devono trascorrere del tempo all’aria aperta, per sfogarsi, correre e godere di una buona dose di aria pulita. Questo vale anche e soprattutto per gli animali da appartamento, che molto spesso prendono questa abitudine solo durante le stagioni calde. Tuttavia portare il cane al parco può essere rischioso, se non prendiamo le giuste precauzioni. Si possono incontrare molti insetti infatti – soprattutto in estate – che vanno a minare alla salute del nostro amico peloso. Per proteggerlo al meglio non ci resta che usare dei prodotti specifici, che possano allontanare questo tipo di creature. Vediamo insieme quali sono, e come agiscono.

Tutti i prodotti di cui parleremo sono appositamente per i cani: la maggior parte dei repellenti per insetti che si rivela efficace per i cani, può invece danneggiare un gatto. Infine si possono utilizzare i repellenti come prevenzione, ma anche come cura da eventuali infestazioni dell’animale.

 

Quali insetti sono dannosi per il cane?

Prima di tutto cerchiamo di chiarire questo aspetto. Gli insetti possono ledere alla salute del nostro cane, irritando la sua pelle e portandolo a vivere intensi disagi. Nello specifico si devono temere:

  • le zanzare, e le loro punture;
  • le pulci e le zecche;
  • mosche;
  • qualsiasi tipo di parassita.

Usando un repellente si tengono lontani questi insetti, in modo tale da non creare danni fisici al nostro cane.

Repellenti per insetti

In commercio ci sono diverse tipologie di repellenti per insetti, da utilizzare per il nostro cane. La prima distinzione che possiamo fare riguarda il metodo di somministrazione. Ci sono infatti medicinali in spray, e altri invece in pipette.

  • Gli spray vanno spruzzati sul corpo del cane, e fungono da repellente per gli insetti. Sono simili a quelli che usano gli esseri umani, ma hanno ovviamente composizioni e dosaggi diversi. L’odore e la composizione chimica dello spray allontana eventuali insetti, che non si avvicinano minimamente al cane. Quindi sono ottimi anche come prevenzione. Il loro effetto svanisce dopo qualche ora, quindi dovremo spruzzarne in quantità prima di uscire giorno per giorno;
  • I prodotti liquidi invece vengono somministrati al cane tramite apposite pipette. Dovremo quindi mettere qualche goccia di prodotto sul corpo del cane, per tenere alla larga gli insetti. Per questo tipo di prodotti valgono le affermazioni fatte in precedenza. La durata di effetto però cambia: offrono una maggiore copertura per il cane;
  • Oggi in commercio troviamo anche dei collari speciali, che fungono da repellente. Sono molto efficaci, e poco invasivi. Il cane infatti non entra in contatto con sostanze dannose! L’azione di tali collari si rivela forte, e ha una durata nel tempo maggiore. Di solito l’effetto dei collari repellenti può durare anche per settimane.

Somministrare al cane una dose eccessiva di tali prodotti può essere rischioso. Si tratta infatti di insetticida, e prodotti chimici che hanno azioni forti. Seguiamo sempre le indicazioni del nostro veterinario, o le istruzioni che troviamo sulla confezione del repellente.

Se vogliamo comprare un  prodotto di marca possiamo scegliere la Bayer o l’Autan. Sono aziende leader nel settore farmaceutico animale, e producono repellenti di buona qualità, efficaci, e a un costo ragionevole.

Prodotti naturali

Se invece si sceglie un approccio più erboristico alla questione possiamo pensare di utilizzare oli essenziali per allontanare insetti e zanzare. I più efficaci sono:

  • la verbena;
  • la lavanda;
  • il pino;
  • l’erba gatta – nella sua variante catnip;
  • spezie come rosmarino, basilico, menta piperita, timo. In particolare quest’ultimo si rivela particolarmente efficace. Degli studi hanno evidenziato che funziona anche più dei normali repellenti chimici disponibili in commercio;
  • l’eucalipto citrato;
  • la melissa;
  • l’olio di finocchio. Questo olio riesce a resistere a lungo nel tempo, concedendo al cane diverse ore di efficacia contro insetti e parassiti.

Questi prodotti vengono venduti in confezioni di estratti concentrati. Dovremo poi diluirli, nella maggior parte dei casi, con liquidi neutri (come l’acqua). Ogni prodotto ha un suo modo di preparazione, quindi dovremo seguire le istruzioni fornite dal rivenditore, o dal produttore stesso. Così con l’acquisto di una sola confezione possiamo prevenire a lungo la comparsa di parassiti e insetti. Oggi possiamo trovare questi ingredienti anche negli spray commerciali. Le loro proprietà sono ormai note, e persino le aziende farmaceutiche ne sfruttano i benefici.

Come usarli sui cuccioli

I cucciolo sono delicatissimi, specie quelli di poche settimane. Si sconsiglia quindi di usare su di loro dei prodotti troppo aggressivi, che possono danneggiarli in qualche modo. La maggior parte degli spray o delle pipette repellenti che troviamo in commercio non si possono somministrare ai cuccioli. Generalmente si deve attendere che il cagnolino abbia raggiunto almeno le 12 settimane di vita. Se proprio vogliamo usare un repellente su cagnolini più piccoli sarà meglio usare prodotti naturali al cento per cento. Ovviamente prima verifichiamo che non ci siano allergie o Come, o possiamo creare ulteriori danni alla salute del nostro piccolo amico a quattro zampe!


Chi mai può resistere al dolce musetto di un cagnolino o un gattino? Amante degli animali da sempre, sogno una casa in campagna dove crescerne diversi, liberamente e naturalmente. Sono qui per aiutarvi a prendervi cura dei vostri animali domestici al meglio, consigliando prodotti utili ed efficaci per il vostro amico peloso.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Prodotti Animali Domestici